Con cefalea si definisce un dolore che coinvolge una qualunque parte della testa o del collo e che si manifesta solitamente come sintomo di svariate patologie. Il dolore provocato dalla cefalea è indotto dalla perturbazione delle strutture sensibili che si trovano attorno al cervello: cranio, muscoli, occhi, orecchie, tessuti sottocutanei, nervi, vene e arterie. Il tessuto cerebrale in sé, mancando degli specifici ricettori, è infatti insensibile al dolore. Esistono diversi sistemi di classificazione per il mal di testa. Il più riconosciuto è quello proposto dalla International Headache Society. Essendo un sintomo aspecifico, l’eziologia della cefalea dipende dal tipo di disturbo del quale costituisce un sintomo.